Frantoio Oleario Cocchiarale

Professionalità e passione al servizio del cliente

Cerca nel sito

Online:

Abbiamo 42 visitatori e nessun utente online

Contatore accessi gratuito

La corretta raccolta delle olive

Premettendo che la raccolta come tutte le fasi della corretta gestione delle olive deve essere effettuata con cura, evitando di raccogliere le olive che si sono distaccate dalla pianta con conseguente caduta spontanea a terra, perché troppo mature o non del tutto sane, quantomeno metterle da parte e non immischiare e molire con quelle sane raccolte direttamente sulla pianta con uno dei metodi tradizionali come la brucatura o con l’utilizzo di macchine che ci aiutano ad accelerare il processo di raccolta, in modo da non compromettere la qualità dell’olio che andremo a produrre, se proprio si vuole recuperare quelle a terra bisogna comunque tenerle da parte e molirle il più velocemente possibile in quanto non sane o troppo mature oltre ad essere sporche di terra sono soggette ad un velocissimo processo di degradazione con conseguente perdita di qualità.

Fatto questa premessa la raccolta come detto sopra deve avvenire direttamente sulle piante, con le olive sane e mature al punto giusto, questo deve avvenire con cura raccogliendo con metodi corretti che impediscono che l’oliva si ammacchi in modo da evitare il veloce deperimento, per questo la migliore cosa da fare, è di usare tecniche di raccolta come l’abbacchiatura o con l’ausilio di macchinette che vibrano i rami senza rovinare le piante e le olive presenti su di essa, una volta raccolte vanno poste in cassette di legno o plastica forate in tutti i lati, alte 30-40 cm al massimo in modo che il peso più in superficie delle olive non vada a schiacciare le olive sul fondo delle cassette, e in modo che l’aria possa passare agevolmente all’interno del contenitore dando la possibilità di respirare.

Le cassette piene non devono essere riempite troppo, in modo da poterle accatastare agevolmente senza andare a rovinare le olive della cassetta posta sotto, in questo modo le olive restano sane e non sono soggette ad un rapido deperimento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze avvalendosi di servizi di statistica, come Google Analytics e ShinyStat free . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.