Frantoio Oleario Cocchiarale

Professionalità e passione al servizio del cliente

Cerca nel sito

Online:

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online

Contatore accessi gratuito

Il nostro nuovo impianto integrale dal 2018.

Dal 1984 il Frantoio Oleario Cocchiarale era dotato di un impianto tradizionale a presse, molto apprezzato dai nostri clienti ma con l'avvento di nuove metodiche di raccolta delle olive che ne accelerano la raccolta non eravamo più in grado di garantire una molitura in tempi brevi e quindi essere competitivi nel garantire un servizio efficiente ed al passo con i tempi, questo ci ha convinti a fare delle indagini sulle macchine di nuova generazione che da un lato ci consentivano di accelerare i tempi di molitura delle olive e dall'altra parte volevamo garantire una molitura a freddo mantenendo uno standard elevato della qualità dell'olio ottenuto con un occhio di riguardo anche alla resa in olio delle preziose olive dei nostri clienti.

Dopo diverse ricerche ed informazioni a riguardo abbiamo deciso una nuova configurazione di un impianto integrale per un'estrazione a freddo che ci garantisse tutte le caratteristiche da noi ritenute prioritarie per non deludere le aspettative dei nostri affezionati clienti.

 

Come detto precedentemente il nostro nuovo impianto e di tipo integrale o meglio a ciclo continuo ed è così composto.

Defogliatore e lavatrice delle olive.

 Defogliatore: queste prima macchina ha il compito di eliminare le foglie delle olive ed eventuali rametti.

Lavatrice: dopo la defogliazione si passa al lavaggio delle olive da eventuali residui di terra ed altre corpi estranei che possono compromettere la qualità dell'olio alterandone il sapore.

Molozza, francitore a martelli, gramole, e decanter.

Molazza: Dopo il lavaggio le olive passano alla molazza che frantuma le olive trasformandole in una pasta più o meno omogenea.

Francitore a martelli: dalla molazza la pasta passa al francitore a martelli che frantuma eventuali olive ancore integre.

Gramole: dal francitore la pasta passa alle gramole che hanno la funzione di amalgamare e di rompere l’emulsione tra acqua e olio e far confluire le micelle d’olio in gocce più grandi che tendono a separarsi spontaneamente dall’acqua, questa fase viene eseguita con basse temperature (mai superiore ai 27°C) per non alterare la qualità dell'olio che si andrà ad estrarre.

Estrattore centrifugo orizzontale o decanter: dopo una corretta gramolazione della pasta dell'olive, fase molto importante per la buona resa e qualità dell'olio, questa viene inviata all'estrattore centrifugo che ha la funzione di estrarre l'olio dalla parte solida (sansa) e dall'acqua di vegetazione.

 

Separatore o centrifuga verticale.

Separatore centrifugo: questo e l'ultimo passaggio che effettua l'olio di oliva, in questa fase l'olio proveniente dal decanter passa al separatore che ha la funzione di eliminare eventuali parti di acqua di vegetazione residue e particelle corpuscolate in modo che l'olio sia il più puro possibile.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze avvalendosi di servizi di statistica, come Google Analytics e ShinyStat free . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.