Frantoio Oleario Cocchiarale

Professionalità e passione al servizio del cliente

Cerca nel sito

Online:

Abbiamo 76 visitatori e nessun utente online

Contatore accessi gratuito

Mosca olearia

La mosca olearia (Dacus oleae) è il parassita che desta più preoccupazione tra gli olivicoltori, particolarmente nelle annate caratterizzate da forte umidità. L'insetto incide con l'ovopositore l'epicarpo, scava una piccola camera e vi deposita un uovo, poi sutura il foro nell'oliva usando la propria saliva che è portatrice della rogna, altra infezione cui vanno soggette molte cultivar. Dopo pochi giorni nasce la larva che si trasforma in un paio di settimane, nutrendosi della polpa del frutto. Quindi sfarfalla un nuovo adulto determinato a deporre centinaia di uova in altrettante olive. Il ciclo si completa e si rinnova, con l'effetto di una reazione a catena, anche per 5 generazioni. L'oliva visitata subisce una grave degradazione dei tessuti, necrotizza e cade. Il bilancio sarà una massiccia perdita di frutti e un serio decadimento organolettico dell'olio. Purtroppo, non esiste altro mezzo efficace d'intervento che l'impiego di potenti veleni.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze avvalendosi di servizi di statistica, come Google Analytics e ShinyStat free . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.